Italiani primi al mondo sui social network

La crisi del settore pubblicitario è evidente, con un calo totale che l’ha portato a quota 16,7 miliardi di euro nel 2011. Ma a una lettura attenta non sfugge il fatto che al calo dei media tradizionali (-5%, da 11,9 miliardi di euro a 11,4) è contrapposto un incremento dei media digitali (+7%, da 5 miliardi di euro a 5,3). Oggi, infatti, gli strumenti e le applicazioni 2.0 (smart-phone, tablet, connected tv, applicazioni, social network) si impongono come media destinati a ridisegnare il sistema dell’informazione finora visto.

La ricerca dell’Osservatorio New Media & New Internet, promossa dalla School of Management del Politecnico di Milano, in collaborazione con il centro di ricerca CEFRIEL, evidenzia gli incrementi significativi della raccolta pubblicitaria e dei ricavi dai servizi a pagamento sugli smartphone (+70% e +120%) e i tablet (+110% e +150%), mentre raddoppia la pubblicità sui social network, che in Italia hanno ben 24 milioni di utenti registrati. Quindi, i media digitali oggi pesano il 32% sul totale della raccolta (era il 29% nel 2010).

L’utilizzo di internet è sempre meno legato ai pc, che in Italia hanno avuto una penetrazione piuttosto bassa (meno del 60% delle famiglie italiane possiede un personal computer), per concentrarsi di più sulle device mobili, più apprezzate dagli Italiani. Cresce la diffusione delle applicazioni per smartphone, tablet e per la tv via internet: a febbraio 2012 erano 347 per smartphone, 261 per tablet e 148 per l’internet tv. Nei social network gli Italiani sono primi al mondo per utilizzo (superando gli USA), non tanto come piattaforma per l’advertising (dove raccolgono il 3% della pubblicità sul web), quanto piuttosto come grandi vetrine per i brand e per i media. I video su YouTube rappresentano una fetta sempre più consistente dei contenuti visualizzati online: il 73% dei navigatori italiani ne vede almeno uno al mese e dedicando ben un’ora e 12 minuti. Il successo del nostro film interattivo per il profumo Ducati Fight For Me ne è testimonianza. Non a caso, l’advertising legato ai video è aumentato nell’ultimo anno dell’80%.

One thought on “Italiani primi al mondo sui social network

  1. Pingback: Italiani primi al mondo sui social network « MOVANTIA – Blog « Giovanni Lacqua

Commenta

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...