Grandi eventi, molto business. L’esempio Davos.

Il World Economic Forum di Davos (in Tedesco si mette l’accento sull’ultima sillaba) è un evento noto per la qualità dei contenuti e dei relatori. Ecco perché gli organizzatori, oltre a obbigare le persone a inerpicarsi sulle Alpi innevate, chiedono agli sponsor anche mezzo milione di Euro per esserci. Già, i contenuti sono sicuramente interessanti, ma la vera ragione per cui gli sponsor sono disposti a sborsare cifre simili per spazi angusti o per organizzare aperitivi come tanti altri ogni sera è il networking con le persone “giuste”.

Un dirigente che conosco aveva fatto ben 50 meeting in tre giorni, e non aveva ancora finito. Ogni anno ci va perché la densità di clienti e potenziali clienti presenti gli fa risparmiare sei mesi di viaggio attorno al mondo. Non gli interessano i contenuti, noiosi e affollati, ma i party che gli sponsor organizzano la sera, dei veri e propri motori di business. Solite tartine, soliti cocktail, spazi ristretti. Ogni sera sono almeno una decina, impossibile andare a tutti. Spesso si fa una toccata e fuga a quelle più meritevoli, a meno che non si incontri una persona di interesse (per il business, ovviamente) in una particolare, allora ci si ferma volentieri. Alcuni party si svolgono nell’hotel Belvedere, che ospita la conferenza, in salette che sorgono laddove non c’è mai stato nulla prima. Altri, più esclusivi, negli chalet privati.

E’ chiaro quindi che se ci sono aziende come Audi, Google, CNBC, KPMG, Deloitte, Accenture, Bloomberg, Merril Lynch, The New York Times, Zurich e altre che investono per esserci, avranno un ritorno tangibile. Non siamo gli unici a pensare che i grandi eventi sono delle formidabili piattaforme per lo sviluppo del business. Spesso però i brand italiani sono poco attenti a queste dinamiche, perdendo di vista le opportunità di un mercato sempre più fatto di relazioni e di networking, reali e digitali, che di “telepromozioni”.

Fabio Fabbi

Commenta

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...